Legge Speciale e ripristino della laguna di Venezia: la Regione sblocca 25 milioni di euro

In tutto 73 quelli destinati all'intero territorio regionale. Si tratta di una variazione della previsione di bilancio del 2018

Buone notizie per Venezia. La giunta regionale ha infatti iscritto nel bilancio del 2018 un ulteriore importo di 73 milioni di euro, quota di avanzo di amministrazione finora non utilizzata per i vincoli imposti dalle norme di bilancio statali. Di questi fondi, 25 milioni saranno destinati nell'ambito della Legge Speciale e del ripristino della laguna.

«Boccata d'ossigeno per la Regione»

Si tratta di un provvedimento che dispone una variazione al bilancio di previsione e al documento tecnico che lo accompagna, e che quindi permette l'utilizzo della quota accantonata e vincolata al risultato di amministrazione. «È un’ulteriore boccata d’ossigeno al tessuto socio-economico della nostra regione - ha spiegato il vicepresidente della Regione Veneto e assessore al bilancio Gianluca Forcolin - Le risorse messe a disposizione dovranno essere infatti impegnate e pagate ai diretti interessati entro la fine dell’anno. La Regione continua così a snocciolare numeri importanti, nonostante i tagli ed i vincoli di bilancio imposti dal governo centrale. In attesa della sospirata autonomia il Veneto, come sempre, si rimbocca le maniche e ottimizza ogni spazio di manovra possibile per aiutare cittadini ed imprese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

Torna su
VeneziaToday è in caricamento