martedì, 02 settembre 19℃

Accoltellò un giovane nel suo bar di Marghera, ora verrà espulso

A.S., 28enne di origine moldava, nella notte di San Silvestro di due anni fa colpì durante una furiosa lite un giovane connazionale. Dovrà far ritorno nel suo paese d'origine

La redazione 26 gennaio 2012

La notte di Capodanno di due anni fa aveva accoltellato nel bar Piccolo di Marghera, di cui era il gestore, un giovane moldavo, suo connazionale, per una lite scoppiata per futili motivi. Per questo il questore Fulvio Della Rocca ha disposto l'espulsione di A.S., 28enne, a seguito del giudizio sul riconoscimento della pericolosità sociale del soggetto. Il giovane suo "contendente" era stato ricoverato all'ospedale di Mestre in prognosi riservata.

 

Annuncio promozionale

Ad A.S. era stato revocato il rinnovo del permesso di soggiorno ed era stata ritirata la licenza per poter gestire il bar di via Rizzardi. Ora l'espulsione. Martedì mattina è stato accompagnato al Centro di identificazione ed espulsione di Gradisca d'Isonzo, da dove verrà rimpatriato nel suo paese di origine.

Marghera
accoltellamento
Marghera

Commenti