Accoltellò un giovane nel suo bar di Marghera, ora verrà espulso

A.S., 28enne di origine moldava, nella notte di San Silvestro di due anni fa colpì durante una furiosa lite un giovane connazionale. Dovrà far ritorno nel suo paese d'origine

La notte di Capodanno di due anni fa aveva accoltellato nel bar Piccolo di Marghera, di cui era il gestore, un giovane moldavo, suo connazionale, per una lite scoppiata per futili motivi. Per questo il questore Fulvio Della Rocca ha disposto l'espulsione di A.S., 28enne, a seguito del giudizio sul riconoscimento della pericolosità sociale del soggetto. Il giovane suo "contendente" era stato ricoverato all'ospedale di Mestre in prognosi riservata.

 

Ad A.S. era stato revocato il rinnovo del permesso di soggiorno ed era stata ritirata la licenza per poter gestire il bar di via Rizzardi. Ora l'espulsione. Martedì mattina è stato accompagnato al Centro di identificazione ed espulsione di Gradisca d'Isonzo, da dove verrà rimpatriato nel suo paese di origine.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Per il 25 aprile una marea di cerimonie: incognita venetisti e no global a Venezia

    • ViviVenezia

      Bòcolo di San Marco, gesto d'amore per mogli e fidanzate: l'origine della tradizione

    • Cronaca

      Il piccolo Achille non ce l'ha fatta: si è spento a 3 anni il figlio del calciatore Stefano Favret

    • Cronaca

      Il patriarca nella Basilica: "Marco simbolo di Venezia nel mondo e tolleranza tra culture"

    I più letti della settimana

    • Dramma nel Miranese: ragazzina tenta di togliersi la vita, è grave in ospedale

    • Vicenza, tragedia durante la festa: 22enne di Marghera trovato morto in casa

    • Ricercati in tutta Italia, a spasso per Mestre come nulla fosse: coppia di coniugi in manette

    • Abbandona un water e calcinacci a fianco del cassonetto: maxi-multa da 500 euro

    • "Mi ha stretto la sciarpa attorno al collo e ha cercato di rapinarmi mentre camminavo"

    • Non ci sono feste che tengano: templi dello shopping aperti il 25 aprile e il 1 maggio

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento