Claudio Del Monaco apre gli occhi "Se non scappavo mi massacrava"

Il 64enne regista teatrale è stato accoltellato mercoledì pomeriggio dalla moglie, che ora è in stato di fermo al reparto di psichiatria dell'ospedale di San Donà di Piave

Claudio Del Monaco, 64enne figlio del famoso tenore Mario, rimane ricoverato all'ospedale di Treviso in prognosi riservata. Ieri pomeriggio, però, ha aperto agli occhi e avrebbe sussurrato con un fil di voce ai familiari presenti: "Se non scappavo mi avrebbe massacrato, non la voglio più vedere". Sua moglie, infatti, Daniela Hermann, cantante lirica 36enne tedesca, lo ha accoltellato mercoledì pomeriggio in un residence a Jesolo con quattro fendenti. Due al cuore. Gli inquirenti stanno indagando sulle cause del gesto. Ora la donna si trova in stato di fermo nel reparto di psichiatria dell'ospedale di San Donà, chiusa in mutismo ininterrotto da quasi due giorni. Ancora sotto choc.

Sembra appurato che la coppia vivesse in uno stato di grave indigenza. Soprattutto negli ultimi mesi. Amici e parenti lo confermano. Claudio Del Monaco, che ha visto svanire davanti ai suoi occhi una fortuna, passava con la moglie le giornate al Carrefour e gran parte delle notti su una panchina dela stazione di Quarto d'Altino. Non aveva più una dimora. Negli ultimi giorni si trovava a Jesolo in un appartamento messo a disposizione di una cugina per consentirgli di passare le Feste in maniera dignitosa.

Le indagini ora si concentrano sulle ferite riportate dalla donna. La Scientifica dovrà stabilire se siano state inferte dalla vittima dell'aggressione per difendersi, o dalla stessa Daniela per autolesionismo. Questo almeno fino a che Del Monaco non sarà in grado di raccontare per filo e per segno come è riuscito a salvarsi dalla furia della compagna.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      I volontari veneziani tra la neve ad Ascoli, duro lavoro sulle strade. "Gli abitanti sono grati"

    • Cronaca

      Ospedale dell'Angelo, quasi 1/3 dei neonati è straniero: dal Bangladesh l'apporto maggiore

    • Cronaca

      Venezia, canali per grandi navi a rischio. Il porto avverte: "Serve scavare subito"

    • Cronaca

      Brugnaro sull'Olocausto: "C'è un nesso tra la follia della Shoah e il terrorismo in Europa"

    I più letti della settimana

    • Morto Franco Tonolo: patron dell’istituzione veneziana in torte, creme e pasticceria

    • Praticano del sesso orale dietro la fontana, il passante se ne accorge e chiama la polizia

    • Sfregi sul ponte di Rialto, le immagini delle telecamere incastrano la colpevole

    • Sgb, avanti con la linea dura: scontro con il Comune e sciopero dei lavoratori Actv

    • Preoccupazione tra Campagna Lupia e Dolo: una donna scompare nel nulla da più giorni

    • Rapina in tabaccheria a Mestre: "Mi hanno fatto sdraiare a terra, avevano un coltello"

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento