lunedì, 28 luglio 19℃

Tentato omicidio in via Garibaldi: ex amante accoltella il gestore di un bar

L'aggressione alle 2.45 davanti al locale della vittima, ora in prognosi riservata. La donna, 43enne di El Salvador, ha colpito l'uomo al culmine di una lite con un coltello da cucina

Gabriele Vattolo 30 luglio 2012

Una storia clandestina che si è chiusa in tragedia. Stanotte, verso le 2.45, una donna 43enne di El Salvador ha accoltellato al fianco il titolare di uno dei bar più conosciuti di via Garibaldi a Venezia. L'aggressore, infatti, si era fatta da parte per lasciare spazio a moglie e figli, come può accadere in questi casi, ma evidentemente non se n'era fatta una ragione.

Stanotte quindi la donna si è presentata davanti al locale gestito dall'ex amante. Botta e risposta, poi il tono della discussione si è infervorato fino a sfociare in lite aperta. Al culmine del diverbio la 43enne ha estratto un coltello da cucina e ha sferrato un fendente allo stomaco dell'uomo, poi stramazzato a terra. La scena si è svolta davanti ad alcuni testimoni rimasti di sasso.

I carabinieri della compagnia di Venezia hanno arrestato sul posto la donna per tentato omicidio. La vittima dell'accoltellamento, invece, è stata trasportata all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico. Ora si trova in prognosi riservata.

Annuncio promozionale

Castello
accoltellamenti
amanti
tentati omicidi
Venezia
via Garibaldi

Commenti