Acqua alta oggi a Venezia, mercoledì sera "pazza" altalena di previsioni

Se mercoledì alle 17 erano stati annunciati 110 centimetri alle 23.20, verso le 20 è arrivata la comunicazione di 130 centimetri. Poi le sirene e l'allarme per i 140. Alla fine il picco di 127

Altalena di previsioni nelle ultime ore a Venezia. Se martedì si parlava di un picco di 130 centimetri alle 23.20, alle 17 di mercoledì il tutto è stato ridimensionato grazie al cambiamento di traiettoria del vento di scirocco. Tutto sembrava "sgonfiarsi", con l'annuncio di 110 centimetri sul medio mare. Sempre alle 23.20. Poi, verso le 20, l'sms inviato a tutti i cittadini: la marea torna ad alzarsi a 130 centimetri, picco sempre alle 23.20. Passano due ore e il tutto viene ancora rivisto al rialzo, portando le previsioni a 140 centimetri. Codice rosso. Al Lido, infatti, si sono raggiunti i 138 centimetri, ma il picco in centro storico si è registrato alle 22.20, con 127 centimetri. Da quel momento in poi l'acqua ha iniziato a defluire.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il precedente picco di marea di mercoledì mattina era stato inferiore alle previsioni: se si attendeva che l'acqua avrebbe sfiorato i 120 centimetri, il suo livello si è fermato a 103 centimetri. Grazie all'intensità inferiore al previsto dello scirocco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Scomparso da tre giorni, trovato nel canale senza vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento