Ancora acqua alta nella laguna, martedì previsti 105 centimetri

Allarme giallo in corso al Centro maree veneziano. Il 5 novembre finirà "a mollo" l'8 per cento del centro storico, la situazione tornerà normale giovedì

Novembre inizia mettendo subito alla prova i veneziani (e con loro anche i turisti che hanno deciso di approfittare del ponte di Ognissanti per visitare la laguna). Mentre Actv fa entrare in vigore gli orari estivi e i taxi annunciano scioperi, infatti, la marea si alza e, almeno fino a martedì, è prevista acqua alta in laguna.

DISAGI IN CITTÀ - Non si tratta, almeno per il momento, di numeri da record: per quelli è ancora presto. La massima dovrebbe aggirarsi intorno ai 105 centimetri ed è prevista per martedì, alle 12; prima di allora, nel corso di lunedì, si dovrebbero comunque raggiungere i 100 centimetri, e alle 23.35 si toccheranno di nuovo gli 85 centimetri, mentre domenica sera si è arrivati solamente a 75. Secondo i rilievi del Centro maree lagunare, comunque, il picco del 5 novembre dovrebbe far finire "a mollo" l'8% del centro storico, mantenendo la marea al di sopra dei 95 centimetri dalle 10.20 alle 13.20. Mercoledì resterà comunque giornata da codice giallo, ma per giovedì dovrebbe già tornare tutto alla normalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

previsione maree-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento