L'acqua alta a Venezia "peggiora" a Pasqua: previsti 125 centimetri

Continua l'ondata di maltempo che sta colpendo il Nordest. Il Centro maree indica un peggioramento del picco atteso in nottata

Le previsioni del Centro maree peggiorano. Se venerdì i tecnici del Comune avevano messo in allerta la popolazione attraverso il proprio servizio sms per una punta di marea tra i 105 e i 110 centimetri, ora il tutto viene rivisto al rialzo: per le 0.15 della notte tra sabato e domenica, infatti, si prevdede un picco di 125 centimetri. La marea, salvo cambiamenti di scenario sempre possibili fino all'ultimo minuto, dovrebbe rimanere superiore ai 110 centimetri dalle 21.40 alle 2.40. Tra la notte di domenica e lunedì, invece, il Centro maree segnala un livello possibile di 105 centimetri per le 1.50 di domani notte.

LE PREVISIONI PER L'ACQUA ALTA DURANTE IL WEEKEND DI PASQUA

STATO DI PREALLARME RISCHIO IDROGEOLOGICO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ragioni dell'acqua alta sono dovute al persistere del maltempo di questi giorni, la previsione di un intensificarsi dello scirocco su basso e medio Adriatico (con intensità sui 40-50 km/h) e a un brusco calo della pressione. Il Centro maree ricorda che un'alta marea di 107 centimetri comporta l'allagamento di una superficie di circa il 10% della viabilità pedonale della città, con un livello variante da pochi millimetri a una media sui 25 centimetri in Piazza San Marco, l'area più bassa della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento