Acqua arancione al Lido: la superficie coperta da sostanza fluorescente

Dalle 10 di stamattina la zona costiera del Lido, con varie intensità a seconda delle aree, ha acquistato una colorazione innaturale. Per ora persiste il mistero sulle cause del fenomeno

Le acque del mare del Lido di Venezia, nella zona prospiciente i Murazzi, si sono misteriosamente colorate di arancione a partire dalle 10 di questa mattina. Con differente intensità tra i diversi tratti, raggiungendo le fasce una profondità massina di una trentina di centimetri e una larghezza di un paio di metri, il fenomeno, dovuto alla sospensione in acqua di una non identificata sostanza fluorescente, si è verificato nel lato sud delle dighe a pettine a protezione dell'isola, raggiungendo la massima visibilità nel tratto a immediato ridosso della riva.

A verificare la situazione si è recata, verso mezzogiorno, anche una squadra dei vigili del fuoco, che non è però riuscita a individuarne la natura. Tra le possibili ipotesi, ricollegabili a episodi simili, sia pure di minore intensità e non con tale colorazione, verificatisi nell'ultima decina di giorni, quella della natura mucillaginosa del fenomeno. (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • La due volte premio Oscar Emma Thompson da oggi è residente a Venezia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

Torna su
VeneziaToday è in caricamento