domenica, 23 novembre 4℃

Acqua arancione al Lido: la superficie coperta da sostanza fluorescente

Dalle 10 di stamattina la zona costiera del Lido, con varie intensità a seconda delle aree, ha acquistato una colorazione innaturale. Per ora persiste il mistero sulle cause del fenomeno

La redazione 30 maggio 2012
1

Le acque del mare del Lido di Venezia, nella zona prospiciente i Murazzi, si sono misteriosamente colorate di arancione a partire dalle 10 di questa mattina. Con differente intensità tra i diversi tratti, raggiungendo le fasce una profondità massina di una trentina di centimetri e una larghezza di un paio di metri, il fenomeno, dovuto alla sospensione in acqua di una non identificata sostanza fluorescente, si è verificato nel lato sud delle dighe a pettine a protezione dell'isola, raggiungendo la massima visibilità nel tratto a immediato ridosso della riva.

A verificare la situazione si è recata, verso mezzogiorno, anche una squadra dei vigili del fuoco, che non è però riuscita a individuarne la natura. Tra le possibili ipotesi, ricollegabili a episodi simili, sia pure di minore intensità e non con tale colorazione, verificatisi nell'ultima decina di giorni, quella della natura mucillaginosa del fenomeno. (ANSA)

Annuncio promozionale

Lido
inquinamento
Lido
mucillaggine

1 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di claudio

    claudio ..........a meno che non si tratti di residui organici rilasciati da delegazione di monaci tibetani in visita a Venezia , a seguito di estemporaneo bagno purificatore nel mar Adriatico .... !

    il 30 maggio del 2012