Aeroporto: più facile la sosta breve e quella di chi aspetta o accompagna i viaggiatori

Comune di Venezia, Enac e Save raggiungono un'intesa: da 7 ad 8 minuti consecutivi prima di lasciare il sedime e area di sosta con 59 stalli e tempo massimo di 60 minuti

Aeroporto Marco Polo di Venezia

Intesa raggiunta tra Comune, Save e Enac a seguito dell'introduzione della Ztc (Zona a Traffico Controllato) in aeroporto. Approvata una delibera in giunta che ora verrà inviata alle commissioni competenti e alla votazione conclusiva del Consiglio comunale. Il primo effetto è quello dell'allungamento da 7 a 8 minuti consecutivi, del tempo oltre al quale ciascun automobilista dovrà raggiungere un'area di parcheggio oppure di lasciare il sedime per non incorrere nelle sanzioni previste.

Le richieste

Lo scorso ottobre Enac ha istituito una Ztc per tutti i veicoli che entrano nel sedime aeroportuale, attuando una legge del 2012 a salvaguardia della sicurezza della circolazione, della fruibilità e della sicurezza dell'utenza, già operativa in altri aeroporti italiani. L'amministrazione aveva ricorso contro questa ordinanza di Enac, e Save ha risposto positivamente alle richieste del Comune, portatore delle istanze dei cittadini, volte a migliorare i termini complessivi dell'operazione e la condizione della viabilità delle zone urbane circostanti Tessera, dove si era riversata una parte di accompagnatori in attesa dei viaggiatori una volta atterrati.

Gli accompagnatori

Durante questa fase di confronto Save ha adottato una migliore cartellonistica informativa della viabilità del sedime e soluzioni che hanno consentito una più funzionale gestione dei flussi in uscita dal parcheggio di sosta breve, e la creazione di un varco di uscita in più. Una volta approvata la nuova convenzione, Save metterà a disposizione un’area di sosta con 59 stalli, con tempo massimo di 60 minuti, dedicata all’utenza in attesa o per l’accompagnamento di utenti aeroportuali. Entro il 2020, inoltre, la società di gestione realizzerà un nuovo parcheggio con stalli a uso promiscuo tra operatori aeroportuali e passeggeri/accompagnatori, in cui è prevista, per questi ultimi, la gratuità di un’ora con un massimo di 2 accessi entro le ore 24 del giorno di riferimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verifica della viabilità

Questa convenzione, una volta approvata, consentirà di rendere operativo il sistema autorizzato da Enac, e finanziato da Save, di telecontrollo del traffico della viabilità stradale dell’aeroporto, la cui gestione operativa viene affidata alla polizia locale di Venezia, in considerazione della competenza, dell’esperienza e della capacità operativa raggiunta in analoghe attività di verifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento