I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

La mattina di giovedì 26 marzo siamo a 279 ricoveri negli ospedali provinciali, dato stabile rispetto a ieri. In Veneto i positivi al tampone sono quasi 7mila

Sale adibite alla cura dei pazienti Covid, all'ospedale di Dolo

Sono 279 i pazienti ricoverati negli ospedali della provincia di Venezia per coronavirus (ieri erano 280). Di questi, 63 sono in terapia intensiva. È il dato che si ricava dal bollettino mattutino del 26 marzo di Azienda Zero, che riporta anche un decesso all'ospedale di Mirano. Per quanto riguarda la suddivisione dei ricoveri: 66 pazienti si trovano all'Angelo di Mestre, 22 al Ss. Giovanni e Paolo di Venezia, 13 a Mirano, 2 a Chioggia; e poi 89 a Dolo, 21 a Villa Salus e 66 a Jesolo (i tre "covid-hospital"). Una cinquantina i pazienti dimessi in provincia, a questo link c'è la testimonianza di uno di loro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati di giovedì sera: tre decessi complessivi nei due bollettini

Ecco invece i dati sui casi positivi al tampone, sempre secondo il bollettino regionale. In provincia di Venezia se ne registrano 920 (+40 rispetto a ieri), a Padova 1693 (+93), a Treviso 1254 (+66), a Verona 1402 (+85), a Vicenza 899 (+43), a Belluno 313 (+7), a Rovigo 110 (+5). In Veneto, in totale, sono 6935. Infine, 17457 persone si trovano in isolamento domiciliare, tra positivi e loro contatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e Veneto

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e in Veneto

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento