Tessera, urla frasi razziste mentre prende a pugni una donna

Gruppo di imprenditori giapponesi presi di mira nel parcheggio di un supermercato vicino all'aeroporto: l'aggressore è riuscito a fuggire

aeroporto

Resta ancora un mistero l'aggressione avvenuta ieri, sabato 6 aprile, nei pressi dell'aeroporto Marco Polo a Tessera, ai danni di una donna di origini giapponesi. La vittima, dirigente di una nota azienda vinicola trevigiana, sarebbe stata insultata e picchiata mentre era con alcuni clienti-imprenditori suoi connazionali in Italia per il Vinitaly.

L'aggressore, secondo il Gazzettno, ha preso di mira il gruppo nel parcheggio di un supermercato vicino al Marco Polo: i testimoni l'hanno descritto come visibilmente alterato e si è scagliato sulla donna urlando frasi razziste e prendendola a pugni. Dopo la violenza l'uomo è riuscito a risalire sulla sua macchina  e a far perdere le tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • La due volte premio Oscar Emma Thompson da oggi è residente a Venezia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

Torna su
VeneziaToday è in caricamento