Quattro casi di scabbia nel Veneziano. Asl: Niente allarmismi"

I casi sarebbero avvenuti tra Mirano e Portogruaro e sarebbero due bambini e due anziani del Mariutto. Gli operatori sanitari però invitano alla calma

L'allarme si è subito diramato tra i reparti degli ospedali del Veneziano, ma la situazione non desterebbe alcuna preoccupazione. Come riporta La Nuova Venezia infatti, a Portogruaro e a Mirano si sarebbero riscontrati alcuni casi di scabbia. Nella città del Lemene nei giorni scorsi la paura sarebbe scattata in due diverse scuole.

I primi due casi infatti riguarderebbero due fratellini che sarebbero già in cura da alcuni giorni. Non appena si è diffusa la notizia la dirigente della scuola ha dapprima contattato l'Asl 10 e poi convocato genitori ed alunni in una riunione utile a scongiurare ogni tipo di allarmismo. Oltre ad una corretta informazione, non ci sarebbero altre misure preventive anche se la malattia è contagiosa. L'Asl 10 inoltre ha consigliato a tutti i genitori di monitorare i propri figli stando attenti ad eventuali problemi cutanei, arrossamenti, prurito, vescicole, che potrebbero comparire nelle prossime tre settimane. Il rischio contagio in ogni caso sarebbe quasi inesistente quindi ogni tipo di allarmismo è stato spento sul nascere.

Una situazione simile si è vissuta anche alla casa di riposo Mariutto di Mirano. Dopo l'allarme rientrato quest'estate infatti, questa volta a due anziani è stata riscontrare l'infezione. I sospettati erano sette ma i casi confermati sarebbero solamente due, per i quali è subito partita la profilassi per evitare il contagio. Nei reparti sarebbe subito scattato l'allarme ma, anche in questo caso, non ci sarebbero grosse preoccupazioni sull'eventuale propagarsi della malattia in quanto i due infetti sarebbero subito stati messi in isolamento. In ogni caso il personale dell'Asl 13 ha invitato nuovamente tutti gli operatori a prestare la massima attenzione restando fedeli a tutte le procedure sanitarie di prevenzione, cioè usare sempre i guanti, camice e tute durante tutte le operazioni di contatto con i pazienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Maltempo, allagamenti e spiagge distrutte lungo la costa veneziana

  • L'outlet di Noventa si fa ancora più grande e strizza l'occhio ai giovani

Torna su
VeneziaToday è in caricamento