Casa occupata, è rissa: per non andare in carcere si autolesiona

La lite è avvenuta a Marghera tra il fratello del proprietario dell'immobile e i due ospiti dell'abitazione: per uno di loro era in sospeso l'accompagnamento all'istituto carcerario, poi eseguito

Rissa martedì sera in un appartamento di Marghera: la lite è scoppiata tra il fratello del proprietario dell’immobile, attualmente detenuto in carcere, e due ospiti dell’abitazione, un 44enne e un 43enne. Il primo, identificato, L.C. nato ad Ancona, spiegava di essere ospite del fratello e quindi in regola con la sua posizione.  Mentre invece il secondo, D.D. di Venezia, era ospitato all’interno dell’abitazione solo provvisoriamente e per qualche giorno.

RISSA A CAMPO SAN BARTOLOMIO

LA RISSA. Tra i tre oltre a qualche parolaccia, sono volati anche degli schiaffi in particolare dal fratello del proprietario dell’immobile: proprio quest’ultimo, esasperato, ha deciso infine di chiamare la polizia che giunta sul posto ha identificato i due occupanti. Il 43enne risultava già noto alle forze dell’ordine: su di lui pendeva un affidamento in prova risultante poi sospeso in attesa di carcerazione. Gli agenti hanno invitato l'uomo a seguirli per gli atti a suo carico ma quest’ultimo, pur di non andare in carcere, ha iniziato a dare in escandescenze e autolesionarsi, graffiandosi ovunque. Provvidenziale l’intervento degli uomini del 118 contattati dagli agenti che sono riusciti a farlo calmare. A quel punto l’uomo è stato condotto in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

  • Pestaggio nella notte a Jesolo, uomo in ospedale lotta tra la vita e la morte

Torna su
VeneziaToday è in caricamento