Giudecca, cittadini senza rispetto: l'area ex Junghans è una discarica a cielo aperto

Veritas da tempo ha chiuso con lucchetti la zona, permettendo l'accesso solo in certe fasce orarie. Ma la situazione non è cambiata, con rifiuti di ogni genere abbandonati ogni giorno

Discarica a cielo aperto. Alcuni cittadini incivili e poco rispettosi dell’ambiente, continuano ad abbandonare rifiuti di ogni tipo nell’area ex Junghans, alla Giudecca. In quella zona sono infatti presenti alcuni cassonetti, che però quotidianamente attirano materiali ingombranti e rifiuti (anche pericolosi), trasformando di fatto l’area in una discarica abusiva.

Un paio di mesi fa, Veritas, in accordo con il Comune di Venezia, ha chiuso l’area con alcuni cancelli, che vengono aperti tutti i giorni feriali (domeniche e festivi esclusi) dalle 6.30 alle 11.30, cioè nell’orario previsto per il conferimento dei rifiuti. Ma nemmeno questo accorgimento è sufficiente perché alcuni cittadini manomettono i lucchetti che chiudono i cancelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Veritas invita tutti i cittadini a non abbandonare rifiuti e conferirli secondo quanto previsto. Ricorda inoltre che "gli ispettori ambientali, incaricati di far rispettare le norme in materia di rifiuti, sono in servizio giorno e notte (festivi compresi) e che nella zone dell’ex Junghans i controlli sono stati intensificati e lo saranno ancor di più nei prossimi giorni. Le sanzioni partono da 167 euro e in aggiunta prevedono l’addebito dei costi di ripristino ambientale, pulizia, trasporto e smaltimento di quanto raccolto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento