Ladri di gasolio in manette in un'azienda di Santa Maria di Sala

I carabinieri di Mirano bloccano una coppia di ventenni grazie all'allarme: stavano prosciugando i serbatoi dei mezzi parcheggiati. Aumenta la presenza di militari nelle strade del Miranese

Aumenta la presenza di pattuglie dei carabinieri nel Miranese. Più uomini sulle strade anche  in tutta la fascia che comprende il territorio di Scorzé e Martellago, poi Santa Maria di Sala e la zona di Marcon, fino ad arrivare alla Riviera del Brenta. A Santa Maria di Sala, nella tarda serata di ieri, i militari di Mirano hanno arrestato una coppia di ladri, di origine rumena e moldava, che avevano appena rubato del gasolio dal serbatoio di alcuni mezzi parcheggiati nell’area esterna di un’azienda di mangimi, per poi intervenire sui restanti. I carabinieri sono stati chiamati in causa dall’attivazione dell'allarme: arrivati subito sul posto sono riusciti a bloccare i due malviventi con le proverbiali “mani nel sacco”. I due ladri, un 26enne ed un 19enne, sono stati poi identificati e arrestati per furto aggravato e sono stati trasferiti in carcere in attesa del processo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per loro è stato impossibile fornire un'alibi decente dato l'impossibilità nel giustificare il possesso di cacciaviti, piedi di porco, bidoni vuoti, pronti per essere riempiti con ulteriore gasolio. Giunge proprio dal comando di Mirano l'invito ai cittadini di segnalare immediatamente al 112 qualsiasi situazione sospetta, dalla presenza di persone sconosciute in zone e orari insoliti, a rumori sospetti. "La tempestività delle segnalazioni - precisa una nota dei carabinieri di Mirano - costituisce infatti un elemento che può rivelarsi determinante per una più puntuale attività di contrasto sul territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

  • Lite finisce nel sangue: 37enne accoltella l'ex suocero

Torna su
VeneziaToday è in caricamento