homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Furto alla Decathlon di Marghera, arrestata un'intera famiglia

Mamma, papà e due figli armeni sono stati bloccati dalla polizia dopo aver tentato una fuga. I quattro si erano resi responsabili in mattinata di un simile episodio in un negozio di ottica

 

E’ un’intera famiglia quella fermata ieri dagli operatori delle volanti. Furto aggravato continuato il reato contestato. Alle ore 14 una segnalazione in merito alla presenza, all’interno del negozio “Decathlon”, sito in via Brunacci a Marghera, di 4 persone che dopo aver commesso un furto ai danni del negozio stesso si sono date precipitosamente alla fuga. Gli operatori delle volanti giunti sul posto hanno bloccato i soggetti poco lontano dal negozio, in prossimità di un autolavaggio situato sulla stessa via, mentre salivano a bordo di una vettura (Renault Megane Scenic) di color nero.
 
Dai successivi accertamenti compiuti dagli operatori di polizia è emerso che i 4 soggetti erano stati visti, da personale dipendente, aggirarsi all’interno del negozio, e dopo essersi disposti in cerchio, in modo da creare uno schermo visivo, passarsi alcuni abiti sportivi, ai quali erano state tolte le placche antitaccheggio, fino a giungere all’ultimo anello della catena che li occultava sotto i propri abiti. All’uscita del negozio i 4 venivano invitati a pagare la merce ma si davano alla fuga abbandonando la merce rubata in un vicino bidone della spazzatura.
 
Dagli ulteriori accertamenti svolti nell’immediatezza dagli operatori è emerso che i 4 soggetti si erano resi responsabili, nella stessa mattinata, di un ulteriore furto commesso ai danni di un negozio di ottica sito a Marghera. Dalla successiva ricostruzione dei fatti è, infatti, emerso che intorno alle 13 la famiglia era entrata all’interno del negozio e mentre uno dei due figli impegnava il dipendente del negozio, l’altro, approfittando della distrazione di quest’ultimo, asportava due paia di occhiali (marca Ray Ban, per un valore complessivo di 300 euro) dall’espositore, coperto dalla presenza dei genitori.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Il ministero dà ragione al sindaco: "Mestre e Venezia non si possono dividere"

    • Cronaca

      Ca' Farsetti assediato dalle proteste: Musei civici chiusi, Comunali e precari in trincea

    • Cronaca

      Il ministero alza le quote, profughi in arrivo: la prefettura si appella ai sindaci del "no"

    • Cronaca

      Soldi a famiglie e aziende colpite dal tornado Il Governo approva i risarcimenti ai privati

    I più letti della settimana

    • Caos in autostrada. Tamponamento tra camion: un morto, A4 bloccata

    • Rave party sul Tagliamento, 19enne di Martellago collassa e perde la vita

    • La notte cambia volto "sul più bello", raggiunge l'ospedale con il pene fratturato

    • Travolta e uccisa dal treno sui binari della Venezia-Trieste: probabile suicidio

    • Paura ai Murazzi, rissa tra più persone: ferito finisce all'ospedale con trauma cranico

    • Tre rapine in strada in poche ore a Mestre: donna e ragazzino picchiati dai ladri

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento