Vede i carabinieri e si nasconde tra le roulotte, era ricercata dal 2011

Una 33enne è stata messa in manette sabato pomeriggio a Giussago mentre girovagava nei pressi di un campo nomadi: era responsabile di furto in un'abitazione

Stava vagando nei pressi di un campo nomadi a Giussago e alla vista dei carabinieri si è nascosta in mezzo alle roulotte, sperando di non essere scoperta. I militari della stazione di Fossalta di Portogruaro, però, di pattuglia nella zona hanno notato il comportamento sospetto della donna e hanno quindi deciso di raggiungerla.

PUNTANO NEGOZI, BAR E RISTORANTI: LADRI SCATENATI NEL VENEZIANO

RICERCATA PER FURTO. La donna senza documenti è stata identificata attraverso impronte digitali: si trattava di J. E., classe ’82, pluripregiudicata e censita con numerosi alias, già gravata da un ordine di carcerazione emesso nel 2011 dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il tribunale di Gorizia. La donna era responsabile di furto in un’abitazione a Gorizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

Torna su
VeneziaToday è in caricamento