Nascondono l'auto rubata nel garage di un amico, lui fa la spia: arrestati

E' successo sabato sera a Marghera, quando un 25enne di origine romena e un 19enne cittadino moldavo sono stati fermati dalla polizia e accusati per il reato di ricettazione

Mai fidarsi degli amici. Se non nascondesse una vena di criminalità, la questione potrebbe riassumersi in questi termini. Due giovani dell'est Europa sono stati arrestati dalla polizia di Venezia per aver parcheggiato un’auto rubata nel garage di un loro conoscente.

È quanto successo a Marghera, in via Catene, alle 19 di sabato scorso, quando uno straniero ha chiamato il 113 segnalando, appunto, che un suo conoscente aveva parcheggiato nel garage una macchina presumibilmente rubata. La pattuglia delle volanti è immediatamente intervenuta sul posto, accertando l’effettiva provenienza illecita della vettura, oggetto di un furto avvenuto lo scorso 4 aprile a Mirano.

Subito dopo sono scattati i controlli nella zona, che hanno permesso agli agenti di rintracciare i due uomini colpevoli del furto, E.I., un 25enne di origine romena e G.N., un 19enne di origine moldava. Entrambi sono stati arrestati e condotti in carcere per il reato di ricettazione, mentre l'auto è stata sequestrata e portata in questura per ulteriori accertamenti.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      All'inferno e ritorno, il racconto di Rino Polato: "E' stato terribile, ho pensato di morire"

    • Cronaca

      La lite famigliare finisce a coltellate: genero in ospedale ferito, scattano quattro arresti

    • Cronaca

      Elicottero biposto precipita al suolo nel territorio di Musile: perde la vita il pilota

    • Mestre

      Giovane beve tanto da svenire per la strada, poi danneggia una porta dell'ospedale

    I più letti della settimana

    • Tragica vacanza in Sudamerica: "Motociclista jesolano ucciso in una favela in Brasile"

    • Gli finisce addosso la friggitrice con l'olio bollente in cucina, giovane ustionato

    • Elicottero biposto precipita al suolo nel territorio di Musile: perde la vita il pilota

    • Chiede indicazioni stradali per raggiungere il club, viene picchiato e rapinato da 6 persone

    • "Voglio essere visitato subito", e scaraventa il computer a terra in pronto soccorso

    • L'accoltellamento a Mestre: "L'aggressore ha offeso una ragazza, poi le ha speronato l'auto"

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento