"A Venezia per un viaggio romantico", nel filtro dell'aria nascondono 25mila euro di "coca"

Ad essere fermati dalle fiamme gialle lagunari due cittadini marocchini. Dopo i controlli di rito, il cane Cally ha fiutato lo stupefacente, due involucri con oltre un etto di cocaina

Era destinata al mercato del centro storico la droga purissima sequestrata giovedì sera alla barriera di Venezia dalla guardia di finanza. Le fiamme gialle non si sono fatte "sviare" dai pusher, che con pretesti futili cercavano di sviare i controlli: per loro sono scattate immediate le manette.

Durante un’attività di routine, una pattuglia del Nucleo Operativo di Venezia ha individuato un veicolo sospetto in uscita dall’autostrada, con a bordo una coppia di origine magrebina. Optando per un controllo di rito. Per sviare i controlli, G.S di anni 32 e la sua fidanzata, E.F. di anni 27,  cittadini marocchini provenienti dal bresciano con il rifornimento di "neve" da distribuire in laguna, viaggiavano insieme simulando una romantica visita alla città di San Marco.

Le loro dichiarazioni e soprattutto i precedenti per reati di stupefacenti di uno dei due hanno insospettito i militari. Grazie anche all’intervento del cane antidroga Cally, è stata immediatamente individuata la presenza dello stupefacente all’interno del veicolo. Dopo un’accurata ispezione, che ha richiesto anche lo smontaggio di parti del motore, nel vano del filtro dell’aria sono stati rinvenuti due involucri di cocaina pressata, per un peso complessivo di 104 grammi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per lo sviluppo degli accertamenti sulle persone fermate, i baschi verdi sono stati coadiuvati dai colleghi del Nucleo Polizia Tributaria di Venezia, specializzati nel settore antidroga. Al termine delle operazioni, i due marocchini sono stati accompagnati lala casa circondariale di Venezia. Lo stupefacente sequestrato, certamente destinato alla piazza veneziana, una volta tagliato, avrebbe potuto fruttare al dettaglio quasi 500 dosi, per un controvalore di oltre 25mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Scomparso da tre giorni, trovato nel canale senza vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento