Inseguito, inciampa sul tavolo della trattoria: pusher e la complice in arresto

Un uomo e una donna fermati all'altezza del locale Alla Fossetta di Musile sabato. Lui tenta la fuga e cerca di nascondere la droga, ma finisce in manette al pari della compare

Un uomo di 38 anni e una donna di 49 sono stati arrestati sabato a Musile di Piave, all'altezza della trattoria Alla Fossetta. Erano a bordo di un'auto, Lancia Y, che alla vista dei carabinieri ha interrotto bruscamente la sua marcia.

L'uomo, di nazionalità tunisina e senza fissa dimora, è sceso e si è dato alla fuga lanciando un pacchetto in direzione di una siepe. I militari lo hanno seguito e sono riusciti a fermarlo e ammanettarlo poiché nella corsa è finito contro i tavolini del locale, permettendo ai carabinieri di piombargli addosso per immobilizzarlo. Recuperato l'involucro contenente un etto di eroina.

Entrambi sono stati portati in caserma, dopo le perquisizioni dell'auto e dell'abitazione da loro usati, senza esito. Posti sotto sequestro i loro cellulari dai quali gli investigatori cercheranno di ricostruire la rete di spaccio. Lunedì la donna, di origini italiane, è stata condannata a 8 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 800 euro per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con l’obbligo di firma in caserma a San Donà, essendo lei residente in quel comune. Lui è rimasto in carcere in attesa del processo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Trovato morto a 38 anni in un ostello a Mestre

  • Bomba day: 3.500 persone da evacuare e blocco viabilità. Ecco le vie interessate

  • Dramma a Venezia: uomo si toglie la vita lanciandosi dalla finestra

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

  • Allarme coronavirus (poi rientrato) per un bambino cinese all'aeroporto di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento