Il questore sugli arresti ai 13 "giostrai": "Erano decisi e cruenti nell'agire"

Fulvio Della Rocca rivolge un plauso alla squadra mobile veneziana che ha condotto le indagini: "Siamo partiti da una rapina a Jesolo nel 2010 che ci aveva colpito per la sua violenza"

"È un risultato importante e brillante quello stabilito dalla squadra mobile. Quello che premia è l'efficacia che ha così portato a togliere dalla circolazione personaggi molto pericolosi". Questo il commento all'Ansa del questore di Venezia, Fulvio Della Rocca in merito all'operazione di oggi che ha portato all'arresto di 13 persone accusate di rapine e assalti in tutto il Centro-Nord Italia.

"Siamo partiti - ha ricordato il questore - da una brutta rapina nell'estate 2010 a una gioielleria di Jesolo. Un fatto che ci ha molto sollecitato anche per la particolare violenza con cui hanno agito i malviventi. Proprio da questo episodio si è arrivati a svelare e debellare una struttura criminale fatta di persone ben organizzate, decise e cruenti nell'agire".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Venti chilometri di sopraelevata per raggiungere Jesolo d'estate. Ok dal Cipe

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

  • Il ragazzo recuperato in acqua a Jesolo non ce l'ha fatta: è morto all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento