Picchia la moglie e i figli per oltre un decennio: 50enne finisce in carcere

Arrestato un marito violento che viveva a Portogruaro. Anni di maltrattamenti verso la famiglia

Per più di un decennio ha maltrattato la moglie con vessazioni fisiche e psicologiche. E non ha risparmiato nemmeno i suoi figli, che spesso hanno assistito alle violenze o le hanno subite. I carabinieri hanno messo fine all'incubo vissuto da una donna di Portogruaro che, dopo tanti anni, ha trovato il coraggio di denunciare il marito. L'uomo, 50 anni, martedì mattina è stato arrestato su ordinanzia di custodia cautelare e accompagnato in carcere dai militari, gli stessi che quando hanno ascoltato il racconto della donna, un po' di tempo fa, si sono attivati per ricostruire gli anni di violenze. 

Le indagini, guidate dal pm della procura di Pordenone Andrea Del Missier, hanno permesso di ricostruire «un quadro familiare connotato dall’atteggiamento irascibile e violento dell’uomo - per altro sistematicamente dedito all’uso di alcolici - che, da oltre un decennio, aveva provocato nella moglie e via via anche nei figli, uno stato di soggezione e paura», spiegano i carabinieri della stazione di Portogruaro.  Sulla base degli elementi raccolti, il gip di Pordenone ha emesso la misura cautelare. Il 50enne adesso si trova in carcere a Pordenone. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina al Tronchetto: la vittima colpita con una pistola. Telecamere al setaccio

  • Cronaca

    Fatture false, sequestro da 600mila euro a una lavanderia

  • Mestre

    Impianti pagati, ma pazienti senza cure: verso la chiusura la clinica "IdeaSorriso"

  • Mestre

    Poliziotti si fingono impiegati di banca e arrestano un uomo con documenti falsi

I più letti della settimana

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Ciclista investito finisce a terra e perde la vita

  • Colpito alla testa e derubato del trolley, dentro decine di migliaia di euro in contanti

  • Incendio all'hotel Excelsior: fiamme in cucina nella notte

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento