Gli ovuli di eroina gialla ingeriti, arrestato corriere della droga

Fermato dai carabinieri un giovane. Era stato seguito ma alla perquisizione era risultato "pulito"

I carabinieri lo hanno visto arrivare alla stazione ferroviaria di San Donà e, sospettando che si trattasse di uno spacciatore, hanno deciso di seguirlo. Fino a Caposile di Musile, dove lo hanno fermato. C.E., nigeriano di 24 anni, per i militari era un corriere della droga. 

Quando lo hanno fermato, però, dalla perquisizione personale non è emerso nulla di strano. Con sè il giovane non aveva droga. Pensando che potesse averla ingerita, le forze dell'ordine lo hanno accompagnato all'ospedale e qui il ragazzo ha espulso tre ovuli che contenevano 40 grammi di eroina gialla che ha già causato numerosi decessi per overdose nell'hinterland del Veneziano e recentemente anche nel Basso Piave. Il 24enne è stato arrestato e accompagnato in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento