Gli ovuli di eroina gialla ingeriti, arrestato corriere della droga

Fermato dai carabinieri un giovane. Era stato seguito ma alla perquisizione era risultato "pulito"

I carabinieri lo hanno visto arrivare alla stazione ferroviaria di San Donà e, sospettando che si trattasse di uno spacciatore, hanno deciso di seguirlo. Fino a Caposile di Musile, dove lo hanno fermato. C.E., nigeriano di 24 anni, per i militari era un corriere della droga. 

Quando lo hanno fermato, però, dalla perquisizione personale non è emerso nulla di strano. Con sè il giovane non aveva droga. Pensando che potesse averla ingerita, le forze dell'ordine lo hanno accompagnato all'ospedale e qui il ragazzo ha espulso tre ovuli che contenevano 40 grammi di eroina gialla che ha già causato numerosi decessi per overdose nell'hinterland del Veneziano e recentemente anche nel Basso Piave. Il 24enne è stato arrestato e accompagnato in carcere. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento