Pusher arrestato a Venezia, aveva cercato di vendere ai carabinieri

Un 29enne bloccato nella zona di campo Santa Margherita ieri sera

Uno spacciatore di 29 anni è stato arrestato a Venezia dopo aver cercato di vendere droga a dei carabinieri in borghese. Gli si è avvicinato senza sospettare nulla, dato che a prima vista sembravano dei ragazzi intenti a trascorrere una serata tra i locali di campo Santa Margherita. In realtà erano tre militari in abiti civili che pattugliavano la zona con il supporto a distanza dei colleghi in uniforme.

Dopo essersi qualificati, i militari hanno fermato il giovane, il quale tra l'altro ha tentato invano di scappare. Il tutto è avvenuto ieri sera nel corso di pattugliamenti operati dalla compagnia carabinieri di Venezia nelle zone di campo Santa Margherita e campo San Pantalon, uno dei centri della movida. L'arrestato è un tunisino ventinovenne con precedenti penali e senza fissa dimora.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

Torna su
VeneziaToday è in caricamento