Da Santo Domingo a Venezia con una pentola in valigia, dentro "coca" per 200mila euro

L'uomo, di nazionalità italiana, è stato fermato al Marco Polo dai finanzieri, durante un controllo di rito. Condotto in carcere, ora rischia una condanna fino a 20 anni

La coca "bolle in pentola". Pensava di farla franca, portando con sé oltre tre chili di cocaina nel bagaglio, il corriere della droga arrestato domenica dalla guardia di finanza di Venezia allo scalo aeroportuale di Tessera. L'uomo, un 50enne italiano proveniente da Santo Domingo, aveva fatto scalo a Bruxelles, con lo scopo di superare i più serrati controlli dei voli provenienti da aree extra Schengen, incappando, però, nei controlli dei "baschi verdi" veneziani.

Le fiamme gialle hanno proceduto ad un controllo di routine, constatando come le risposte fornite dall'uomo circa il suo carico fossero piuttosto evasive. Anche il suo atteggiamento via via più nervoso non ha fatto altro che incrementarne i sospetti. All'interno della valigia, i finanzieri hanno trovato una pentola contenente del "miele con effetti terapeutici miracolosi", che aveva, però, un "trucco". Agli uomini in divisa, infatti, non è sfuggito che all'interno ci fosse un doppio fondo creato ad hoc, nel quale erano custoditi 3 chili e 200 grammi di pasta di cocaina purissima. Per un valore di mercato di circa 200mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo è stato quindi fermato dai militari e condotto nel carcere maschile di Santa Maria Maggiore a Venezia. Ora dovrà rispondere di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, con il rischio di dover scontare una condanna dagli otto ai venti anni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento