Fucili, mitragliatori ed esplosivi: un arsenale militare nascosto in casa

I carabinieri hanno fatto irruzione a casa di un insospettabile a Fiesso, trovandosi di fronte ad un ex Mala del Brenta e a numerose armi da fuoco

Un arsenale di armi, tra mitra, fucili a pompa, pistole ed esplosivo è stato trovato dai carabinieri di Vicenza in un blitz a Fiesso d'Artico nella casa di un insospettabile che è stato arrestato assieme ad un ex della Mafia del Brenta. È questo il risultato di un'indagine, coordinata dalla procura berica, iniziata lo scorso settembre dopo varie segnalazioni su un'auto di grossa cilindrata, di color grigio, che era stata vista più volte aggirarsi nei pressi di banche e ville dell'area di Bassano del Grappa e comuni limitrofi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SEGUENDO LE TRACCE - I carabinieri hanno svolto un monitoraggio tra i sistemi di videosorveglianza, "tutor", autovelox, analizzando milioni di filmati riuscendo ad individuare l'auto, una Audi A6 Avant risultata rubata nel parcheggio dell'aeroporto di Venezia, il cui proprietario è ancora all'oscuro di tutto perché in viaggio di nozze all'estero. L'Arma ha così intercettato l'auto seguendola fino alla casa di un insospettabile, che la nascondeva nel suo garage. Raccolti una serie di elementi, i carabinieri hanno deciso di fare un blitz nella casa trovandosi di fronte all'arsenale di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento