"Riscoprire l'artigianato", concorso per mille studenti nel Miranese

L'Associazione Artigiani e Piccole Medie Imprese di Mirano lancia l'iniziativa "Io artigianerò, e tu?" con le scuole medie. Ecco i premiati

Dieci scuole, quasi mille studenti e un unico obiettivo: avvicinare le nuove generazioni al mondo dell’artigianato. Grande successo di partecipazione per il concorso “Io artigianerò, e tu?” promosso per il secondo anno consecutivo dall’Associazione Artigiani e Piccole Medie Imprese del mandamento di Mirano, affiliata a Confartigianato. Ai ragazzini di terza media è stato consegnato un libretto con varie domande legate a decine di mestieri.

Un grande evento di premiazione si è tenuto sabato 17 aprile al teatro miranese di Villa Belvedere: a tutti gli istituti partecipanti è stato consegnato un contributo economico, previsti poi i premi per i migliori lavori di ogni istituto e per i migliori lavori in assoluto. “Quali laboratori artigiani conosci nel tuo Comune? Quali tipi di servizio la tua famiglia può chiedere ad un artigiano? Quale mestiere artigiano si avvicina di più alle tue capacità?” sono alcune delle domande rivolte agli studenti, che hanno dovuto anche trasformarsi in giornalisti e intervistare un lavoratore.

Il progetto è stato seguito in prima persona dal delegato dell’associazione Luigi Cervesato, le scuole coinvolte sono: Ungaretti e Vico di Spinea, Da Vinci e Mazzini di Mirano, Matteotti di Maerne, Alighieri di Salzano, Galilei di Scorzé, Goldoni di Martellago, Cordenons di Santa Maria di Sala e Pascoli di Noale. “In questi tempi difficili anche noi vogliamo dare un contributo – spiegano il presidente Guido Codato e il segretario Damiano Dori -. A livello locale c’è bisogno di riscoprire l’artigianato, un settore ampio che offre prospettive molto diversificate”.  

Tra gli studenti di dieci scuole del Miranese la prima classificata è stata Michelle Gentry Borghi della Da Vinci di Mirano, seconde Maila De Rossi e Naiche Furlanetto della scuola Goldoni di Spinea. Il terzo posto va ad un gruppo di ragazzi dell’istituto Galilei di Scorzè: Zhou Yiwei, Gianmarco Penello, Manuel Marcato, Angela Favaro ed Eleonora Cappelletto. Una targa speciale è stata consegnata alle classi 3^A, 3^B e 3^ C della Da Vinci di Mirano per la creatività dimostrata. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente nautico al Lido, tre morti

  • Dimentica la rete internet accesa per 4 ore: maxi bolletta da 16mila euro

  • Appartamento divorato dalle fiamme: chiusa la strada

  • Un uomo trovato morto in casa per overdose

  • Torna il maltempo, previsti temporali in tutto il Veneziano

  • Spettacolare inseguimento tra Caorle e San Donà: l'auto si schianta, un arresto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento