Asili nidi e materne: il Comune di Venezia assume 47 insegnanti a tempo indeterminato

Saranno 32 quelli con profilo di educatore assistente all'infanzia, 15 gli educatori di scuola materna. Romor: "Abbiamo lavorato con l'obiettivo di rispondere alle esigenze delle famiglie"

La Giunta comunale ha approvato la “Programmazione del fabbisogno di personale educatore per l'anno 2016” che stabilisce l'assunzione a tempo indeterminato di 47 insegnanti, dei quali 32 con un profilo di educatore assistente all'infanzia e 15 con il profilo di educatore alla scuola materna sulla base di quanto stabilito dalla legge n. 160 del 7 agosto 2016 e ricorrendo, quindi, alle graduatorie di concorso attualmente in vigore per coprire il fabbisogno di personale.

"Un'ulteriore dimostrazione di quanto il sindaco Luigi Brugnaro e tutta la Giunta, tralasciando le strumentali e sterili polemiche di alcune forze politiche e di parte dei sindacati, abbiano lavorato in tutto questo periodo affinché l'anno scolastico possa iniziare senza impedimenti - commenta l'assessore alle Politiche educative Paolo Romor - Lavoriamo con l'obiettivo di rispondere alle esigenze delle famiglie e dei bambini e per porre rimedio alle situazioni di precariato che questa amministrazione ha ereditato dalle precedenti e che si sono determinate nel corso di oltre un decennio per il personale educatore e docente. Così, dopo approfondita valutazione di tutte le possibili alternative, abbiamo confermato la scelta della gestione diretta dei servizi da parte dell'Amministrazione, avvalendosi, dopo opportuni colloqui personali, dell'esperienza e professionalità di chi, per anni, ha già operato nel settore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Giunta ha anche approvato il nuovo "Regolamento per il personale educatore e docente dei nidi e scuole dell'infanzia". Il testo, che disciplina non più solo l'organizzazione degli insegnanti di asili nido e delle scuole dell'infanzia, ma anche quella del personale ausiliario non docente, introduce nuovi elementi con lo scopo di migliorare i servizi offerti. Tra le principali novità, si segnala che la gestione del personale comunale dei servizi educativi avverrà in forma unitaria, tramite uffici, anche decentrati sul territorio, che saranno coordinati e diretti dal settore competente per i servizi educativi e scolastici al quale faranno capo tutte le funzioni di gestione, anche operativa, di organizzazione e di controllo dei servizi. In forma sperimentale, inoltre, l'orario dei nidi e delle scuole materne sarà prolungato di 30 minuti uniformandolo in una fascia oraria che va dalle 7.30 alle 17.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento