Improvvisi arresti cardiaci: sanitari del 118 salvano in extremis due uomini collassati

Entrambi i pazienti hanno perso i sensi giovedì pomeriggio. Un intervento del Suem nel sestiere di Santa Croce, l'altro invece a Murano. Sono stati utilizzati i defibrillatori

Due arresti cardiaci nella stessa giornata, entrambi all'aperto. Vittime di attacchi di cuore, nel pomeriggio di giovedì, sono stati due uomini descritti come di media età, se non giovani.  Entrambi salvati dai sanitari del Suem 118 all'ultimo momento. Il personale medico ha dovuto utilizzare i defibrillatori in dotazione in idroambulanza. Sono stati veloci e preparati nel gestire entrambe le emergenze.

Il primo intervento è stato effettuato in corrispondenza di una fermata dell'Alilaguna nell'isola di Murano, il secondo, invece, nel sestiere di Santa Croce. In entrambe le situazioni, fortunatamente, c'è stato il lieto fine, con entrambi i pazienti ricoverati all'ospedale Civile di Venezia. Sottoposti ad accertamenti per stabilire la gravità del loro quadro clinico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Il Comune di Venezia si prepara alla possibile neve di domani

Torna su
VeneziaToday è in caricamento