Un magazzino su 4 ruote di attrezzi rubati nei cantieri: conducente denunciato

L'uomo, un 40enne macedone, è stato fermato nel weekend in Romea dai carabinieri di Mira

È stato fermato per un controllo di rito mentre stava percorrendo la statale Romea a bordo di un'anonima auto familiare. Nel fine settimana i carabinieri della tenenza di Mira hanno denunciato in stato di libertà un 40enne originario della Macedonia: all'interno del suo veicolo, infatti, nascondeva un vero e proprio magazzino ambulante di attrezzatura professionale per l'edilizia. Trapani, avvitatori, demolitori, seghe, mole a disco, miscelatori e altri attrezzi minori.

Indagini in corso

L'uomo alla guida, all'atto del controllo, non ha saputo giustificare il possesso di quella vera e propria officina su quattro ruote. A seguito dei controlli di rito, i militari dell'Arma sono risaliti alla "paternità" di parte degli attrezzi, trafugati da un cantiere edile lo scorso 18 marzo e restituiti ai legittimi proprietari. Intanto proseguono i riscontri del caso per identificare eventuali complici e accertare il compimento di altri episodi criminosi in zona.

Potrebbe interessarti

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

  • Confermati i domiciliari per Marinica, accusato di aver provocato l'incidente di Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento