Autobus bruciato nella notte in via Miranese a Chirignago: nessun ferito

Il rogo verso le 5.40 all'altezza della fermata del punto vendita Ghegin. L'autista del pullman, diretto a Mirano, ha sentito uno scoppio e poi visto le fiamme alla ruota posteriore destra

L'autobus distrutto dalle fiamme (foto Cristina Cesar)

Autobus in fiamme verso le 5.40 in via Miranese, all'altezza della fermata del punto vendita Ghegin a Chirignago. Il pullman, fino alle 11 di mattina ancora fermo su una corsia, è stato completamente distrutto dall'incendio, che è divampato in pochi minuti. Il rogo ha quindi bloccato la corsa numero 7 Venezia-Mirano partita da piazzale Roma alle 5.15.

A bordo, al momento dell'incidente, l'autista e tre persone. Subito dopo essersi fermato per far salire e scendere i passeggeri alla fermata, in direzione di Mirano, il dipendente Actv ha sentito uno scoppio sulla parte posteriore del mezzo, un autosnodato. Dopo alcuni istanti si sono iniziate a vedere le prime scintille alla ruota posteriore destra, che subito si sono tramutate in fiamme. Alcuni residenti, però, parlano di vero e proprio boato. All'inizio la strada è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia.

Una volta accortosi del problema, l'autista ha aperto le porte e fatto scendere i passeggeri. Dopodiché ha tentato di domare il rogo con l'estintore di sicurezza, senza riuscirci. I vigili del fuoco sono intervenuti entro dieci minuti, ma ormai dalla ruota posteriore l'incendio si era propagato a tutto il pullman, che ai pendolari che ogni giorno percorrono via Miranese si è mostrato completamente carbonizzato a pochi metri dal distributore Agip a lato della strada. In attesa della sua rimozione, la polizia municipale ha istituito il senso unico alternato. Nell'aria, naturalmente, si è propagato il classico odore di plastica bruciata che ha impestato tutta l'area circostante.

Poco dopo le 10 una metà del pullman era stata già stata trasportata via. L'altra metà è stata imbragata in attesa di una gru. Pesanti i disagi alla viabilità. "Ci siamo già attivati per avviare un’accurata indagine e le perizie del caso utili ad accertare le cause dell’incidente”, ha commentato il presidente di Actv Marcello Panettoni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inchiesta sulla camorra: indagata anche la presidente della Camera penale

  • Cronaca

    Venezia, chiuso il locale "Ai Biliardi" per disturbo della quiete pubblica

  • Mestre

    Documenti falsi: arrestato un uomo all'ufficio anagrafe

  • Cronaca

    La valigetta rubata e recuperata dalla camorra, l'ex imprenditore e il "braccio destro"

I più letti della settimana

  • Pizzo, droga, prostituzione: come la camorra ha conquistato il Veneto orientale

  • Colpo alla camorra in Veneto, arrestato anche il sindaco di Eraclea. Sequestri per 10 milioni

  • Soldi addebitati dal conto corrente: boom di segnalazioni per la nuova truffa

  • Voti dalla camorra in cambio di favori: arrestato Mirco Mestre, sindaco di Eraclea

  • Incidente all'alba: morto un 19enne. Ferito un giovane di Scorzè

  • Un male incurabile se la porta via a 34anni, si era trasferita da poco a Noale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento