L'influenza suina anche da noi: un paziente si trova in Rianimazione

Ad affermarlo è l'Ulss 12. Uno jesolano è stato trasferito dall'ospedale di Portogruaro all'Angelo di Mestre. Esami su un altro caso sospetto

Dopo i casi del Padovano, Trevigiano e Bellunese, un caso di influenza suina si è registrato anche nel Veneziano. Ad affermarlo è la stessa Ulss 12, l'azienda sanitaria di Venezia, secondo cui un paziente che in questo momento si trova ricoverato in terapia intensiva cardiochirurgica, avrebbe contratto il virus H1N1. L'uomo, residente a Jesolo, nei giorni scorsi sarebbe stato trasferito dall'ospedale di Portogruaro, in seguito all'aggravarsi delle sue condizioni. L'ospedale Del'Angelo di Mestre, infatti, è un polo di riferimento in Veneto, essendo dotato di una apparecchiatura per l'ossigenazione extracorporea a membrana. Il trasferimento era stato disposto prima che gli accertamenti medici acclarassero la presenza del virus, viste le condizioni in cui versava il paziente.

Secondo il dipartimento di prevenzione dell'Ulss 12 ci sarebbe un secondo caso sospetto, su cui sono in corso accertamenti. Si tratterebbe di un paziente ricoverato nel reparto di Malattie infettive sempre del nosocomio mestrino.

SABATO I CASI DI "SUINA" SONO SALITI A TRE

L'allerta, come detto, si era già allargata anche nelle altre province venete. Poche ore prima che l'Ulss 12 annunciasse il nuovo caso di "suina", il presidente del Veneto Luca Zaia aveva voluto rassicurare i cittadini: "La situazione è sotto controllo - aveva affermato - Le dichiarazioni dei responsabili dell'Ulss 9 e del dottor Tesserin di Treviso vanno in questa direzione". Secondo il governatore, "è fondamentale, ovviamente, continuare l'attività di prevenzione e di controllo che è basilare in caso di eventi virali così importanti, però è altrettanto vero che in questo momento non c'è necessità di pensare ad allarmismi o all'aviaria".

Sulla stessa lunghezza d'onda l'assessore regionale all'Agricoltura Franco Manzato: "Il ceppo influenzale H1N1, denominato giornalisticamente 'influenza suina', che sta circolando nell'ambito dell'influenza stagionale anche in Veneto, non ha alcun collegamento con la carne di maiale - sottolinea - L'Istituto Zooprofilattico di Padova ha assicurato che questa patologia non è trasmessa dal suino all'uomo, semmai allo stato attuale potrebbe essere possibile un contagio inverso dall'uomo al suino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

Torna su
VeneziaToday è in caricamento