Raffica di furti: smantellata una baby gang

Cinque minorenni nei guai, responsabili di 15 colpi. C'è anche un veneziano nel gruppetto

C'è anche un veneziano tra i membri della baby gang smantellata dai carabinieri di Fiume Veneto, nel Pordenonese. Si tratta di un minorenne di Concordia Sagittaria che insieme al gruppetto di bulli avrebbe commesso una serie di furti tra Fiume Veneto, Cimpello e Zoppola.

I colpi, in totale, sarebbero 15: otto tra auto e oggetti custoditi all'interno dei veicoli, quattro in abitazioni, oltre a furti di bottiglie di superalcolici, di una bici, di bevande dall'istituto scolastico Bagellardo di Fiume Veneto e il danneggiamento di una struttura della pro loco di Pescincanna. L'indagine, coordinata dalla procura dei minori di Trieste, si è conclusa con il collocamento in comunità di un 16enne italiano, considerato il baby boss della banda, e la denuncia di quattro minorenni: due di nazionalità serba, uno originario dell'Albania e un bosniaco (quest'ultimo di Concordia Sagittaria). I ragazzini hanno un'età compresa tra i 13 e i 17 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento