Partorisce una neonata e poi la abbandona davanti a una chiesa

La piccola Martina è stata trovata vero le 20 di giovedì davanti alla canonica di Santa Maria di Sala. Aveva ancora il cordone ombelicale

La piccola Martina

Nata da poche ore e subito abbandonata davanti alla canonica della chiesa. Non la prima volta che accade: stavolta è successo alla chiesa di Santa Maria di Sala verso le 20 quando don Paolo Cecchetto a un certo punto si è trovata davanti quel fagottino con all'interno il corpicino della piccola. Immediatamnte il prelato ha lanciato l'allarme al 118, intervenuto sul posto con i sanitari.

INDAGINI IN CORSO, PRESTO ITER PER L'ADOZIONE

La neonata dai primi accertamenti sarebbe venuta alla luce non molto tempo dopo il parto e si trovava ancora con il cordone ombelicale attaccato, poi tagliato dai medici nel momento in cui ha raggiunto il reparto di Pediatria dell'ospedale di Mirano. Nonostante la prima disavventura della sua vita, la bimba si troverebbe comunque in buone condizioni. Sarebbe stata ribattezzata "Martina" dai medici, che naturalmente continueranno a monitorare i parametri vitali della neonata per i prossimi giorni. Della vicenda sono stati informati anche i carabinieri della stazione di Mirano, competenti per territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parallelamente ai soccorsi forniti alla piccola sono scattate anche le indagini dei militari dell'Arma, per cercare di individuare la mamma che si è disfatta della figlioletta subito dopo averla data alla luce. Per lei naturalmente si potrebbe configurare il reato di abbandono di minore, anche se nel caso potrebbe esserle riconosciuta l'affievolita capacità di intendere e volere. Una vicenda quindi su cui insistono ancora diversi punti oscuri, su cui cercheranno di fare chiarezza le forze dell'ordine. Ciò che più conta è che Martina stia bene. Sono stati i suoi vagiti ad attirare l'attenzione di Don Paolo, gli stessi che devono aver "riecheggiato" nel reparto di Pediatria nel momento in cui i medici hanno posizionato la piccola in una termoculla per mantenere costante la temperatura corporea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento