Bimbo di sei anni inghiottito dalle onde, paura in spiaggia a Caorle

Il piccolo, originario di Favaro, stava giocando su un gommone quando è finito in mare. Provvidenziale l'intervento di bagnini e infermieri

Tanta paura lunedì sulla spiaggia di Levante, dove un bimbo di appena sei anni ha rischiato di annegare dopo che il gommone su cui giocava assieme agli amici si è ribaltato, facendolo precipitare sul fondale. Fortunatamente a salvare il piccolo ci hanno pensato, con un intervento congiunto, bagnini e infermieri presenti sul litorale.

ATTIMI DI ORRORE – Il bimbo, originario di Favaro Veneto, come riporta la Nuova Venezia era in vacanza al mare con i genitori. Intorno alle 11, complice il caldo spietato e una sana voglia di divertirsi, il piccolo ha radunato gli amichetti conosciuti proprio negli ultimi giorni in spiaggia e si è tuffato per un bagno. I bambini sono saliti su un piccolo gommone, sempre tenuti sott'occhio dai genitori. Un movimento brusco, qualche onda presa male e la minuscola “nave” ha finito per ribaltarsi, scagliando in acqua i suoi occupanti. Gli altri bimbi sono subito riemersi, complice anche il fondale poco profondo, ma del seienne di Favaro nessuna traccia: il bimbo era stato inghiottito dall'Adriatico ed era scomparso.

SOCCORSI CONGIUNTI – Il grido di allarme che si è lavato unico da bambini e genitori ha subito fatto scattare i bagnini della Torretta 12, che si sono subito tuffati per cercare il piccolo disperso. Il bimbo era finito sul fondale in realtà a pochi centimetri dalla superficie, ma era probabilmente rimasto stordito e stava “bevendo” moltissima acqua. I soccorritori hanno riportato il bambino a riva e gli hanno prestato le prime cure, poi però è stata la volta dell’infermiere del servizio “Security Guard”, disposto dal Consorzio Arenili di Caorle, arrivato sul posto a bordo di un Segway equipaggiato di defibrillatore e pollone autoespandibile “Ambu” per la respirazione assistita. Il piccolo è passato poi nelle sapiente mani dei sanitari del Suem 118 di Caorle, che sono infine riusciti a stabilizzarlo e che l'hanno trasportato in elicottero fino all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dove il bambino è stato ricoverato, ormai fuori pericolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento