Jesolo: lasciano il bimbo in auto per darsi allo shopping, denunciati

Una coppia di turisti svizzeri martedì sera non si è preoccupata del bambino di cinque mesi che dormiva ed è tornata dopo diversi minuti

Lasciano il bimbo di cinque mesi in auto per andare a fare compere e tornano dopo diverse decine di minuti. Due turisti svizzeri martedì sera sono stati denunciati dagli agenti della polizia municipale di Jesolo per abbandono di minore. La segnalazione da parte di alcuni clienti che si sono accorti che il piccolo continuava a rimanere seduto sul seggiolino dell'abitacolo senza lo straccio della presenza di mamma e papà.

Sul posto quindi è intervenuta una pattuglia dei vigili, che ha aspettato il ritorno dei genitori, lui di 29 anni e lei di 31, all'auto. Nel frattempo le forze dell'ordine sono riuscite a forzare la portiera della vettura e a soccorrere il piccolo, che comunque appariva in buone condizioni. Madre e padre si sarebbero giustificati dichiarando che al momento del loro arrivo alle 19.30 al centro commerciale I Giardini di Jesolo, in via Piave Vecchio, il bambino dormiva e non se la sarebbero quindi sentita di svegliarlo e portarlo con sé.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno quindi deciso di lasciarlo dormire intraprendendo il proprio tour nel centro commerciale insieme a un secondo figlio più grande. Le loro spiegazioni non sono servite a evitare la denuncia per abbandono di minore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Venti chilometri di sopraelevata per raggiungere Jesolo d'estate. Ok dal Cipe

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

  • Il ragazzo recuperato in acqua a Jesolo non ce l'ha fatta: è morto all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento