Lascia il figlio nella stazione sbagliata, lo sfamano i Carabinieri

Il ritrovo per la gita scolastica era alla stazione di Spinea ma il bimbo di nove anni è stato abbandonato sbadatamente in quella di Salzano

Solo per tutta la mattinata, abbandonato alla stazione dei treni. Entrava e usciva dall’edificio in cerca di qualcuno, ma evidentemente nessun pendolare ci ha dato troppo caso. Solo all’ora di pranzo qualcuno ha allertato i Carabinieri e il bambino di nove anni è stato finalmente raggiunto, ascoltato e riportato dai suoi genitori. Come racconta la Nuova Venezia, una vicenda surreale che ora finirà pure al Tribunale dei Minori, con una relazione dettagliata sui fatti. Alla base di tutto c’è semplicemente la sbadataggine di un genitore, un padre che ha portato il figlio nella stazione sbagliata lasciandolo poi andare dentro da solo senza sincerarsi di nulla.

Giovedì il bambino avrebbe dovuto andare in gita con la classe, l’appuntamento era alla stazione di Spinea ma per un errore di comunicazione o semplicemente per una dimenticanza il figlioletto è stato lasciato alle otto in punto davanti alla ferrovia di Salzano-Robegano. Il padre lo molla li, senza accompagnarlo dentro, e corre a lavoro. Il bimbo, con il classico entusiasmo di chi va in gita scolastica, corre dentro ma non trova nessuno. Né i compagni né tantomeno gli insegnanti. Torna fuori dal papà, ma il papà se n’è già andato.

Si guarda intorno, entra ed esce, non sa minimamente a chi rivolgersi anche perché da metà mattinata la stazione diventa desolata. Subentrano paura, stanchezza, fame e sete. Solo cinque ore dopo qualcuno lancia l’allarme. La pattuglia piomba sul posto, offre da mangiare al bambino e lo riconsegna agli increduli genitori.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: altri due al Civile di Venezia. Aggiornamenti

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

  • Coronavirus: «Tutti gli ospedali si preparino»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento