Provano a forzare il bancomat con arnesi da scasso, l'allarme li metti in fuga

Colpo fallito alla Monte dei Paschi di Siena di Santa Maria di Sala. Indagini in corso da parte dei carabinieri

Hanno cercato di forzare lo sportello del bancomat con arnesi da scasso, ma il loro tentativo è ben presto naufragato.  A frapporsi tra i banditi e il denaro, infatti, ci ha pensato il sistema d'allarme. Ad essere presa di mira, questa volta, è stata la filiale della banca Monte dei Paschi di Siena di via Noalese 254/A a Santa Maria di Sala. Ricevuta l'allerta, sul posto si sono portati i carabinieri locali, impegnati in un servizio di pattugliamento notturno, e personale della vigilanza allertato dalla centrale operativa.

Ad occuparsi delle indagini, per cercare di chiudere il cerchio sui responsabili, sono i carabinieri della stazione di Mirano, supportati dai militari del Norm. Le immagini di videosorveglianza hanno permesso di identificare l'automobile a bordo di cui sono fuggiti i delinquenti, nonché la targa del veicolo. Limitati i danni al dispositivo di erogazioni, comunque in corso di quantificazione e coperti da assicurazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Festa della Liberazione, celebrazioni diffuse in tutta Venezia | VIDEO

  • Cronaca

    Provvedimenti del questore contro i maggiorenni delle bande violente

  • Cronaca

    Festa di San Marco, Moraglia: «Attentati in Sri Lanka non lascino indifferenti»

  • Cronaca

    Primo Maggio tra le corsie, rose rosse ai lavoratori del commercio

I più letti della settimana

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Ciclista investito finisce a terra e perde la vita

  • Colpito alla testa e derubato del trolley, dentro decine di migliaia di euro in contanti

  • Incendio all'hotel Excelsior: fiamme in cucina nella notte

  • Schianto frontale tra due auto: grave un ragazzo di 23 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento