Un bando internazionale per riprogettare Piazzale Roma

Il punto d'accesso automobilistico a Venezia è ora un caos di auto, autobus, tram e pedoni. L'idea sarebbe quella di ripensare la viabilità

L'idea sembra essere quella d'indire un bando internazionale, riservato ai migliori architetti del mondo, per riprogettare Piazzale Roma. Come riporta Il Gazzettino, infatti, l'assessore comunale alla Mobilità Renato Boraso e il consigliere delegato all'innovazione Luca Battistella avrebbero in mente di ripensare la viabilità del punto d'arrivo a Venezia, in quanto ora il piazzale è un groviglio di auto, bus e pedoni a cui da poco si è aggiunto anche il tram.

L'idea, che sarebbe ancora in stato embrionale, potrebbe essere quella di dividere il piazzale in due piani: su quello rialzato potrebbero circolare i pedoni, mentre al piano terra continuerebbe l'accesso dei mezzi motorizzati. Naturalmente però un progetto del genere richiederebbe un esborso che ora il Comune di Venezia, viste anche le enormi difficoltà di bilancio, non potrebbe permettersi.

Da qui l'idea del bando internazionale, anche se, per ora, il primo che deve esporsi su questa ipotesi e valutarla al meglio è proprio il sindaco Luigi Brugnaro. Ciò che è sicuro, però, è che a Piazzale Roma va fatto qualcosa: il caos, reso ancora più consistente dalla nuova pensilina e dal tram, mette ogni giorno a dura prova l'operato dei vigili urbani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Bomba day: 3.500 persone da evacuare e blocco viabilità. Ecco le vie interessate

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

  • Appartamento dello spaccio "vista piazza": 30enne in manette a Marghera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento