Incontri pericolosi in via Ulloa: "Agitava un bastone, ho protetto mia figlia e mi ha colpito"

Lo racconta un uomo di Marghera, padre di famiglia. "Stavamo raggiungendo la stazione quando abbiamo incrociato questo ragazzo. Era evidentemente sotto l'effetto di droghe, urlava e aveva un manico di scopa in mano"

Avanzava barcollando per le strade di Marghera, evidentemente alterato, forse dopo aver preso droghe. In mano aveva un bastone, che agitava e sbatteva a terra senza badare troppo a chi aveva intorno. E così ha finito per colpire una persona che stava camminando verso di lui. A raccontarlo è la vittima della bastonata, un uomo che vive a Catene con la famiglia, moglie e figlia: "Avevamo deciso di passare il Ferragosto a Venezia - spiega - Abbiamo parcheggiato l'auto in via Ulloa, siamo scesi e ci siamo diretti a piedi verso la stazione. A un certo punto abbiamo notato un ragazzo di colore giovane, poco più che ventenne, che avanzava sul marciapiede nella nostra direzione. Aveva un manico di scopa in mano e lo agitava di qua e di là".

Aggressione

"Sicuramente aveva assunto droghe - prosegue il racconto - Era agitato, urlava. Era uscito dalla ex scuola in cui si rifugiano gli sbandati. Accanto a me c'era mia figlia di 8 anni, ormai eravamo vicini quindi mi sono messo di mezzo per evitare che lei venisse colpita, così mi sono preso una bastonata alla mano. Nulla di grave, non ho avuto bisogno di andare al pronto soccorso, ma non è possibile che accadano cose del genere. Ho rinunciato a denunciare il fatto perché io e la mia famiglia avremmo perso la nostra unica giornata libera insieme. Lui ha proseguito la sua camminata verso la fermata del tram, ho visto che qualcuno gli ha tolto di mano il bastone prima che salisse a bordo. Mi sono sentito abbandonato, indifeso. Credo nelle istituzioni, nella legalità, nelle regole e nelle forze dell'ordine ma non mi sento tutelato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati: 43 in Veneto, 6 solo a Venezia

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento