Biennale 2017, due docenti di Ca' Foscari curatori del padiglione russo

Silvia Burini e Giuseppe Barbieri, docenti all'Università di Venezia affiancheranno Semion Michailovskij nell'esposizione internazionale d'arte: riconoscimento al centro studi dell'Ateneo

Silvia Burini e Giuseppe Barbieri, docenti all'Università di Venezia affiancheranno Semion Michailovskij come curatori del padiglione russo per la Biennale 2017. Un nuovo riconoscimento per l’attività del Centro Studi sulle Arti della Russia dell’Università Ca’ Foscari. Nella conferenza stampa che si è tenuta giovedì all’Agenzia Tass di Mosca, sono stati comunicati i loro nomi.

Sono due studiosi italiani, cui si devono già importanti iniziative espositive a Ca’ Foscari, in città, nelle gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari a Vicenza. L’ultima in ordine di tempo la mostra Grisha Bruskin. La collezione di un archeologo che si è tenuta nel 2015 come evento collaterale della Biennale Arte. La professoressa Burini sarà anche la curatrice (assieme ad Ada Masoero) della prossima grande mostra su Vasilij Kandinskij di scena a Milano (dal 15 marzo), in cui Giuseppe Barbieri è responsabile del progetto di allestimento multimediale.

Potrebbe interessarti