Tentato furto all'ospedale al Mare Salta la linea telefonica dell'Ulss

Black out di origine dolosa lunedì al Lido di Venezia, dove alcuni ladri hanno cercato di sottrarre cavi elettrici finendo per danneggiare la rete del telefono

Black out doloso lunedì alle linee di telefonia fissa nel Monoblocco del Lido. L'atto vandalico ha causato la sospensione di una serie di servizi, con conseguenti disagi agli operatori e agli utenti. L'interruzione dei collegamenti telefonici e informatici è la conseguenza del danneggiamento, a scopo di furto, di alcuni cavi nell'area dismessa dell'ex ospedale al Mare, nella zona dell'ex padiglione di pediatria, in prossimità all'ingresso sul lungomare D'Annunzio.

SERVIZI SOSPESI - Il personale del distretto del Lido ha provveduto da subito ad assicurare la copertura delle urgenze, utilizzando la rete cellulare e i servizi di comunicazione privata dell'azienda. Ma in conseguenza dell'interruzione dei collegamenti telefonici, il distretto non ha potuto garantire varie attività tra quelle svolte normalmente: gli ambulatori e gli uffici, infatti, non hanno potuto ricevere ed effettuare chiamate da rete fissa, né riceve o spedire fax, né svolgere le consuete operazioni di protocollo. Altre attività collegate all'utilizzo della rete - prelievi ematochimici, batteriologici, prenotazioni visite e diagnostica, anagrafe sanitaria, autorizzazione trasporti, refertazione esami di laboratorio, pagamenti ticket - sono stare rese impossibili dal guasto, causando disagi all'utenza, oltre che agli operatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

AL LAVORO - I poliambulatori hanno funzionato come di consueto, come pure la riabilitazione la logopedia e le attività parallele per l'infanzia. I tecnici, intervenuti nella mattinata, sono al lavoro per ripristinare i collegamenti: già nel tardo pomeriggio, con la progressiva sostituzione dei cavi, alcuni servizi tornano in funzione; l'Ulss 12 Veneziana, a tutela del proprio operato e degli utenti dei servizi erogati, ha ottenuto dai tecnici l'impegno a proseguire l'intervento ad oltranza, fino al completo ripristino delle linee.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Coronavirus, i dati aggiornati del 26 marzo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento