Interesse sospetto per le borse dei turisti, bloccato: aveva il divieto di ritorno a Venezia

La polizia di Stato ha individuato il borseggiatore, già conosciuto, martedì, a bordo di un bus a Piazzale Roma. A carico dell'uomo un foglio di via cui il cittadino rumeno non ha ottemperato

Il suo atteggiamento sospetto ha attirato gli uomini della polizia di Stato che lo hanno controllato, martedì, a Piazzale Roma. Denunciato un cittadino rumeno 45enne: a suo carico già un foglio di via con il divieto di fare ritorno nel Comune di Venezia, cui l'uomo non ha ottemperato.

Foglio di via

Un uomo già noto alle forze dell'ordine, che hanno deciso di seguirlo a bordo di un mezzo pubblico e di precederlo per una verifica. Il cittadino, T.C.T., del 1971, con numerosi precedenti per furti commessi all’interno di autobus, è stato notato per essersi più volte posizionato alle spalle delle turiste che tenevano la borsa a tracolla. A suo carico è risultato un foglio di via obbligatorio, non rispettato, che gli è costato una denuncia.

Coltello nascosto

In un’altra zona di grande transito, a pochi passi da piazzale Roma, ai giardini Papadopoli, B.T.F., nato nel 1971, è stato notato, sempre martedì, perché vi si aggirava tenendo d’occhio i passanti. Lo stesso pertanto è stato fermato e trovato in possesso di un coltello con lama da 7 centimetri, che affermava di avere comprato a scopo difensivo. Questi è stato condotto in Questura e denunciato per possesso di armi o oggetti atti ad offendere.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si è spento il sorriso più bello: Caorle stretta nel dolore per la morte di Juri

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

  • C'è un nuovo ristorante con due stelle Michelin a Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento