Indossa un costume da bagno da donna e ci nasconde dentro 10 vodke rubate: in manette

Metodi alternativi per asportare gli alcolici senza pagarli. Il ladro è un 20enne senza fissa dimora originario della Romania. Il suo atteggiamento circospetto ha insospettito le guardie

Non c'è più limite alla fantasia. Nel pomeriggio di martedì, i carabinieri hanno arrestato per furto aggravato in concorso B.P.N., 20enne cittadino romeno, in Italia senza fissa dimora, dopo averlo sorpreso con 10 bottiglie di vodka rubate all'interno del centro commerciale I giardini di Jesolo, il tutto per un valore complessivo di alcune centinaia di euro.

Il ragazzo, dopo aver pagato una minima spesa alle casse rapide, è stato visto girare con fare circospetto dalla vigilanza del punto vendita, ragion per cui le guardie hanno pensato bene di fermare il 20enne fino all'arriva di una pattuglia dei carabinieri, prontamente allertati. I sospetti si sono rivelati fondati: il ragazzo, infatti, aveva nascosto all'interno di un costume da bagno da donna che indossava sotto una felpa e un giaccone ben 10 bottiglie, prive del collare antitaccheggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il delinquente è stato condotto quindi alla locale stazione dei carabinieri, dove è stato dichiarato in arresto su disposizione del pubblico ministero di turno della procura di Venezia. Mercoledì mattina si è poi tenuto il processo di convalida, a seguito del quale il 20enne è stato condannato a sei mesi di reclusione: la pena è stata poi sospesa, mentre al giovane è stata elevata una sanzione da 300 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e in Veneto

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

Torna su
VeneziaToday è in caricamento