Vìola le leggi sul cabotaggio, multa da 5mila euro per un camionista straniero

Ad applicare la sanzione la polizia locale di San Donà: l'autotrasportatore trasportava merci in Italia da oltre un mese, a fronte di un limite di 5 giorni imposto per legge

Cinquemila euro di multa e autocarro sottoposto a 3 mesi di fermo per aver violato le leggi sul cabotaggio stradale di merci. Questo il provvedimento adottato nella giornata di giovedì dagli agenti della polizia locale di San Donà ai danni di autotrasportatore straniero che stava trasportando merci in Italia da più di un mese.

Trasportava merci da oltre un mese

«Le norme sul cabotaggio sono state introdotte per evitare la concorrenza sleale di vettori stranieri - spiega il comandante della Municipale Marino Finotto - e stabiliscono le condizioni ed i limiti, sempre di carattere temporale, entro i quali un autotrasportatore straniero può eseguire la consegna di merci per conto terzi in un paese dell’Unione Europea. Oltre alla documentazione da tenere a bordo e da esibire al momento dei controlli su strada (come la licenza comunitaria al trasporto, l’attestato del conducente, le prove documentali del trasporto internazionale in entrata e delle operazioni di carico/scarico eseguite) il vettore straniero deve obbligatoriamente limitarsi a svolgere attività per sette giorni, e ad eseguire al massimo tre operazioni in tale periodo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento