La conferma dal dna: il corpo ritrovato a Mira è del giovane Henry

Il cadavere era affiorato dal canale lungo via Argine Sinistro nel giorno di Santo Stefano. Cordoglio da parte del sindaco Dori

Il corpo senza vita era stato trovato nella mattinata di Santo Stefano a Mira, affiorato dal canale che costeggia via Argine Sinistro. Il sospetto che potesse trattarsi di Henry Kazim, il giovane rugbista italo-nigeriano 19enne residente in paese e scomparso dal 28 novembre, era già molto forte. Ora la conferma è arrivata dal test del dna. È stato l'istituto di medicina legale dell'università di Padova ad informare la procura sull'esito dell'esame.

Morte per annegamento

In base agli esami finora svolti, la morte del giovane mirese sarebbe attribuibile ad annegamento. Sul corpo non sarebbe presente alcun segno di violenza. Il sindaco della cittadina, Marco Dori, ha espresso parole di cordoglio per l'accaduto: «Come tutta la comunità mirese, anch'io ho sperato fino all'ultimo in un esito positivo della vicenda. È un dolore enorme che lascia senza parole. Mi stringo al cordoglio della famiglia, degli amici, di quanti hanno voluto bene ad Henry».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Un monito per tutti i razzisti: non importa che tu sia bianco, nero, giallo, rosso, verde, a pois, con le antenne, la coda o i piedi palmati: se rimani a mollo per un mese e mezzo, solo il DNA riuscira' a identificarti.

  • riposa in pace

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Calci e pugni per i soldi: sedicenne assalito da un gruppo di coetanei

  • Cronaca

    Non versa le imposte di soggiorno per 5 anni: danno al comune da 120mila euro

  • Cronaca

    Sulle liste d'attesa l'Ulss 3 ribadisce: «Utenti mai danneggiati»

  • Attualità

    Telecamere per la Ztl bus del Tronchetto

I più letti della settimana

  • Tragedia a Spinea: si toglie la vita lanciandosi nel vuoto

  • Scossa di terremoto poco dopo la mezzanotte avvertita nel Veneziano

  • È morta Sissy Trovato Mazza: «Chi l'amava non ha mai creduto al suicidio»

  • Sciopero in vista: il personale di Trenitalia incrocia le braccia

  • A fuoco ristorante pizzeria: locale distrutto dalle fiamme

  • Bambina di undici anni rapinata in via Cappuccina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento