Il caffè ora lo si paga mettendo in musica le proprie poesie: caccia ad artisti nascosti

Il 21 marzo è la Giornata mondiale della poesia. Anche nel Veneziano, su iniziativa di Julius Meinl, nei locali l'espresso sarà offerto se ci si lascerà andare alla passione per i versi

 “Seduto in quel caffè”... chi non hai mai sognato di scrivere una canzone e sentirla passare in radio? È arrivato (forse) il momento di diventare dei novelli Mogol. In occasione della Giornata mondiale della Poesia, mercoledì 21 marzo, il caffè degli artisti Julius Meinl festeggia a Venezia la poeticità delle sette note offrendo l’espresso a chi darà voce alle proprie emozioni mettendo in versi una canzone. Gli autori delle poesie più toccanti e musicabili raccolte nel corso di "Pay With a Poem" ispireranno la prossima hit di JP Cooper e vinceranno due biglietti per uno dei prossimi concerti del cantautore famoso per il tormentone “She’s on my Mind”. I cantaturori "della porta accanto" potranno decantare le loro opere alla Gelateria Nico di Dorsoduro, al locale di Matteo Solesin della Giudecca, alla pasticceria Prosdocimi di piazza Castello a Noale, alla pasticceria Danieli di piazza Mercato a Spinea, alla pasticceria De Fiorenze di via Roma a Spinea, al gran caffè Laguna di fondamenta Vetrai a Murano, al Donati Caffè di Portogruaro e al Bar Bif di Quarto d'Altino. 

Come funziona

Julius Meinl, il caffè dei poeti e ambasciatore delle caffetterie letterarie viennesi, ha voluto scegliere le canzoni come espressione dei sentimenti più autentici, in una realtà sociale che rischia di diventare sempre più meccanica e fredda. “Tutti possono ricordare i testi delle loro canzoni preferite, ma quante persone sanno recitare una poesia? - spiega JP - Rime e versi sono parte integrante del mio processo di scrittura e spero che questa hit firmata dal pubblico ispirerà più persone a esprimersi. La poesia vive ovunque, e la musica può essere la porta di accesso per viverla. I confini tra queste due forme di arte sono sempre più intrecciati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poesia e rap

Il rapper Ensi è ambassador italiano dell’iniziativa: “Ho deciso di partecipare al progetto Pay with a Poem perché mi ha stimolato l’idea di portare il mio punto di vista e la mia esperienza - ha dichiarato - Apparentemente distante anni luce da quello che normalmente si pensa quando ci si riferisce alla poesia. Ma il rap e l’opportunità di esprimere in metrica delle idee, di narrare degli stati d’animo e veicolare dei messaggi per risvegliare le coscienze non sono forse una forma ancora più rivoluzionaria di poesia? Da qui partirà la mia riflessione in questo confronto”. Di seguito sito con più informazioni e hashtag ufficiali dell'iniziativa: JuliusMeinlItalia, #PayWithAPoem, #PoetryForChange.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento