Nuove camere di sicurezza contro venditori abusivi e scippatori: "Il progetto va avanti"

La polizia locale di Venezia studia il modo per costruire 4 o 8 celle. Il comandante Marco Agostini: "Sarebbero uno strumento fondamentale per aiutarci a combattere i delinquenti"

L'idea non è tramontata. Anzi. Il progetto va avanti, per ora solo sulla carta, ma l'auspicio è che nei prossimi mesi la polizia locale di Venezia possa contare su diverse nuove camere di sicurezza per permettere il fermo di 24 o 48 ore nei confronti di chi viene sorpreso a delinquere in città. Non passa giorno che il reparto Sicurezza urbana non blocca qualcuno in flagrante, specie in periodi di pienone in centro storico. Venditori abusivi, scippatori, borseggiatori, truffatori raggiungono la laguna attirati dall'ingente numero di persone. E loro tra la folla ci sguazzano.

Il 3 febbraio scorso era stato il sindaco Luigi Brugnaro a sottolineare come il sindaco metropolitano avrebbe dovuto avere poteri più penetranti nei confronti di chi viene bloccato e arrestato. Fino a questo momento ci sarebbe una sola camera di sicurezza del Corpo alla sede del Comando ai giardini Papadopoli, sufficiente per una sola persona. "Abbiamo in progetto di costruirne quattro oppure otto - dichiara il comandante della polizia locale, Marco Agostini - ciò ci aiuterebbe molto nella lotta contro l'abusivismo commerciale e i delinquenti. Sarebbe anche un deterrente".

Quest'ultimi, infatti, prima di finire davanti al giudice per la convalida almeno una notte "al fresco" se la farebbero. Per ora, però, tutto rimane sulla carta. Anche perché serve capire se ci siano gli effettivi spazi per strutture del genere negli immobili fino ad ora in uso alla polizia locale. "C'è gente che sta accumulando decine di denunce a piede libero e non si fa mai niente - dichiarò a febbraio il sindaco Luigi Brugnaro - serve cambiare la legge. Il sindaco metropolitano dovrebbe avere i poteri di carcerazione per al massimo tre giorni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • La due volte premio Oscar Emma Thompson da oggi è residente a Venezia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

Torna su
VeneziaToday è in caricamento