Capodanno, il turismo non si ferma: «Quasi tutto esaurito a Venezia e bene anche a Mestre»

Claudio Scarpa, direttore Ava: “Quasi tutto esaurito a Venezia e bene anche a Mestre. I prezzi sono simili a quelli dell'anno scorso, un buon risultato se si considera che invece durante l'anno abbiamo avuto un crollo dei prezzi che ha determinato la diminuzione di fatturato

Il turismo non si ferma: anche a Capodanno la città di Venezia si riempie di turisti e visitatori. Un buon risultato che come spiega l'associazione veneziana albergatori.

«Buon risultato»

Claudio Scarpa, il direttore Ava: «Quasi tutto esaurito a Venezia e bene anche a Mestre. I prezzi sono simili a quelli dell'anno scorso, un buon risultato se si considera che invece durante l'anno abbiamo avuto un crollo dei prezzi che ha determinato la diminuzione di fatturato». La diminuzione registrata durante l’anno è del -15% rispetto al 2017. «Gennaio, come sempre - aggiunge Scarpa - sarà un mese di bassissima stagione, ma speriamo nel Carnevale che nel 2019, essendo "alto", dovrebbe essere positivo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento