Approvata dalla giunta la delibera sui centri estivi 2017. Romor: "Un aiuto alle famiglie"

Le tariffe massime restano invariate rispetto al 2016. La realizzazione dei progetti è a cura delle associazioni e cooperative in possesso dei requisiti chiesti dal Comune di Venezia


La giunta ha approvato lunedì la delibera sui centri estivi 2017, su proposta dell'assessore alle Politiche Educative, Paolo Romor.

Da martedì sul sito www.comune.venezia.it sarà disponibile il bando per la gestione dei “Centri estivi 2017” rivolti ai bambini delle scuole dell'infanzia e primaria, che, come negli anni passati, verranno organizzati in diverse strutture scolastiche del territorio comunale. Il periodo di apertura dei singoli servizi, compreso tra giugno e la fine di agosto, verrà definito dai singoli soggetti assegnatari unitamente al calendario delle iscrizioni che sarà comunicato anche attraverso gli istituti scolastici.

La delibera stabilisce inoltre che la realizzazione dei centri estivi sia curata da associazioni o cooperative presenti sul territorio, che siano in possesso dei requisiti richiesti dalle linee guida del Comune di Venezia, incluse nella delibera, e che prevedono, tra l'altro, criteri per la formulazione dei progetti didattici.

Le tariffe massime indicate nella delibera restano invariate rispetto allo scorso anno e potrebbero essere soggette a ribasso da parte dei partecipanti al bando. Le quote settimanali massime rimangono quindi di 50 euro per il tempo parziale e di 60 euro per il tempo pieno. Quelle quindicinali di 100 euro e di 110 euro. Sono previsti sconti per famiglie che iscrivono più di un figlio. Infine, come per gli anni passati, il servizio di ristorazione scolastica sarà fornito da Ames Spa, al costo di 4 euro al giorno per i bambini della scuola dell'infanzia e di 4,25 per le primarie.

"L'Amministrazione comunale – spiega l'Assessore alle Politiche educative, Paolo Romor, – conferma l'importanza di fornire progetti a sostegno delle famiglie e questa volta lo fa attraverso la riproposizione dei centri estivi che, offrendo ai bambini la possibilità di fruire di una qualificata attività ludico-didattico-educativa, costituiscono un prezioso supporto durante i mesi di vacanze scolastiche".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento